Rendi i tuoi pagamenti quotidiani più facili e sicuri che mai, utilizando o portafoglio eletrônico MuchBetter ei voucher Ricarica

promoção onlineshop card compras online

Per evitare il contagio con il passaggio di mano di banconote e carte di credito, durante la pandemia sono enormemente aumentate le transazioni contactless e soprattutto quelle attraverso le app su smartphone. Ma ora arriva un nuovo e-wallet che consente non solo di difendersi dal virus, ma anche da furti online e truffe: ecco come funziona.

Anno nefasto che passerà alla storia per la pandemia di coronavirus e per la crisi economica che il virus ha innescato, con un conseguente crollo dei consumi provocato da lockdown e restrizioni, il 2020 è stato però in tutto il mondo anche l’anno del boom dell’e-commerce e dei pagamenti digitali.

Secondo uno studio dell’Osservatorio sugli Innovative Payments della School of Management del Politecnico di Milano, infatti, lo scorso anno i pagamenti digitali in Italia hanno raggiunto il 33% del totale di quelli effettuati nel nostro Paese, ben 5,2 miliardi di transazioni nel complesso, per un controvalore che ha toccato i 268 miliardi di euro. Un balzo in avanti dovuto all’incremento nell’utilizzo delle carte contactless (aumentato del 29% rispetto al 2019) ma soprattutto dei dispositivi indossabili (come gli smartwatch) e delle app di pagamento installare sugli smartphone, che hanno visto un incremento addirittura dell’80% rispetto all’anno precedente.

Secondo il report dell’Osservatorio, il successo dei metodi di pagamento innovativi si deve, tra l’altro, anche alla paura del contagio durante la pandemia e alla possibilità, con questi mezzi, di pagare evitando completamente lo scambio fisico di carte di credito e, soprattutto, di banconote tra il cliente e l’esercente, riducendo quindi al minimo le possibilità di trasmettere o di contrarre il coronavirus.

promoção pagamento sem contato com cartão de crédito

Se il passaggio dai contanti ai pagamenti digitali è stato dunque enormemente basato su timore del Covid, il pericolo di altri “virus”, questa volta informatici, viene spesso sottovalutato. Il rischio di furti informatici e frodi online attraverso metodi diversi (che vanno dalle mail truffaldine ai virus che infettano pc e smartphone rubando i dati di bancomat e carte di credito) è infatti più che mai attuale, ed è cresciuto di pari passo con l’incremento dell’ecommerce e dei pagamenti online seguito alla pandemia. E se già proteggersi dal coronavirus è difficile, farlo con le minacce informatiche può essere perfino più complesso.

Ecco dunque che, quando ci si affida a un servizio di pagamento o a un portafoglio digitale, bisogna essere oculati nella scelta: le sue difese contro i malintenzionati devono essere infatti le più robuste possibili, in modo da evitare brutte sorprese. E per questo è meglio scegliere app che non si limitino a funzionare come “portafogli digitali” ma che mettano al primo posto la sicurezza dell’utente.

Tra le migliori in questo campo c’è la pluripremiata MuchBetter, che per autorizzare le transazioni non si limita alle consuete protezioni biometriche (richiedendo cioè l’identificazione attraverso il Touch ID o il Face ID), ma ha introdotto, prima al mondo, anche un “CVV dinamico” per autorizzare le spese online della carta di debito gratuita associata all’account.

cartão-TI freez seguro

Il CVV è quel codice a 3 cifre che, stampato sul retro delle carte di credito, viene richiesto quando è necessario confermare un pagamento online: un codice che, a differenza delle altre carte, su quella emessa da MuchBetter (e collegata al circuito Mastercard) non è stampato. Perché? Perché la rivoluzione sta qui: quando è necessario autorizzare una transazione, il codice viene generato direttamente dall’app installata sullo smartphone, e cambia ogni volta che viene utilizzato. In questo modo, anche in caso di furto della carta, diventa impossibile l’utilizzo online dei dati perché il CVV va generato al momento dall’app del titolare. Inoltre, MuchBetter dispone di un sistema automatizzato di revisione delle transazioni che autorizza l’esecuzione solo di quelle legittime, mentre quelle “sospette” vengono segnalate.

MuchBetter, poi, è anche conveniente: la carta di debito associata all’account si può richiedere a costo zero, e gratuiti sono anche i trasferimenti di denaro a parenti e amici attraverso l’app. E a differenza di altri e-wallet, che generalmente consentono la ricarica solo collegando una carta di credito o un conto corrente, MuchBetter consente di “trasformare” i contanti in fondi digitali: basta acquistare un voucher Ricarica MuchBetter in uno dei 15mila negozi convenzionati presenti in tutta Italia per trovare in pochi minuti il denaro caricato sull’app.

Iniziare a usare MuchBetter è semplicissimo: basta scaricare l’app dall’App Store o da Google Play, creare un account gratuito e trasferire la prima ricarica per poter entrare nel mondo dei pagamenti digitali MuchBetter. E se si ricarica il wallet acquistando i voucher con uno dei metodi di pagamento supportati dal Cashback di Stato, è anche possibile ottenere il rimborso del 10% (fino a un massimo di 150 euro a semestre).

Compartilhar

Facebook
LinkedIn
Twitter
E-mail

Postagens Relacionadas

MuchBetter patrocina Real Betis

MuchBetter patrocina Real Betis

MuchBetter assinou um patrocínio de 3 anos com o Clube Espanhol, Real Betis Balompié, como seu provedor oficial de carteira digital, demonstrando apoio ao Clube com sede em Sevilha via

pt_BRPortuguês do Brasil